domenica 21 marzo 2010

Bambola stonata

Savez-vous qu'est-ce que c'est "una sòla"? E no che non ce lo sapete: una sòla è un pacco, una fregatura, una cosa praticamente intraducibile. Se "ti tiro un pacco", je te pose un lapin, ma se un film, uno spettacolo teatrale, una mostra è un pacco, diventa una "déception" o, al limite, un "navet" oppure addirittura un'"arnaque", un imbroglio. Vabbuò, tanto per cambiare, son quella dalla premessa lunga. E, a volte, rifletto per giorni, manco fossi un mammut.
Morale: il 5 marzo sono andata a vedere l'ennesima messa in scena di "Casa di bambola", dramma ibseniano che ho già visto in nonsoquante versioni. La ragione principale che mi ha spinto a ri-vedere "Maison de poupée" era la presenza di Audrey Tautou. Come per qualsiasi pirla che va a teatro solo per vedere le star. Sì, no, forse. A me, a dispetto di quanti la trovano detestabile, Audrey Tautou piace. virginie ha trovato Il favoloso mondo di Amélie irresistibile, anche se mille miglia lontano da Delicatessen (ma non era con la K?), firmato pur'esso da Jean-Pierre Jeunet. Insomma, non foss'altro perché Audrey Tautou È Amélie Poulain, virginie un po' la ama. Ergo era curiosa di vederla a teatro.
Mal glie ne incolse: una merda. Insopportabile. La scelta della regia, riassunta in una frase di Ibsen che penso sia inutile tradurre "La vie n'est pas triste - la vie est ridicule - et ça, c'est insupportable!" (frase peraltro squisitamente condivisibile), si traduce nella rilettura di Ibsen in chiave comica. Un dramma che ambisce a diventar commedia. Non è neppure la prima volta: è la stessa scelta, altrettanto deplorevole (non da un punto di vista concettuale: tutto si può fare, ma bisogna esser capaci), che operò Robert Hossein, direttore del Théâtre Marigny, quando mise in scena Hedda Gabler alcuni anni or sono: Hedda Gabler versione vaudeville, con Emmanuelle Seigner nei panni di Hedda. Patetico. Anzi peggio: ridicolo. (Per fortuna, non molto tempo dopo, mi sono riconciliata con Ibsen, Hedda etc. etc. quando ho rivisto nei panni della protagonista di "Hedda Gabler" la sublime Isabelle Huppert). Voilà: mi spiace per i francesi, ma Ibsen versione commedia non funziona. Almeno nelle due versioni che mi sono sorbita finora. Di più: fa quasi vomitare. Come fa vomitare la recitazione, volutamente ridicola, infantile, sopra le righe etc. etc. di Audrey Tautou nei panni di Nora, la protagonista di "Casa di bambola". Non è colpa sua, lo so, è la scelta del regista (e co-protagonista) Michel Fau. Ma fa vomitare lo stesso.

Al Théâtre de la Madeleine fino al 27 maggio

3 commenti:

  1. oh ma che bello rileggere che scrivi ancora (e non ripubblichi soltanto: non sai ancora di partire ed è già un amarcord?). sarà che è riposante leggere cose intelligenti. e in questo periodo ho un'urgente bisogno di parlare con persone intelligenti (per fare il soldato nella guerra all'idiota mi basta andare al lavoro ogni mattina) e quindi, di riflesso, sentirmi ancora un poco intelligente. sarà che temevo che il panico nell'andartene da Parigi ti ammutolisse. e, voglia di vederti a parte, credo che sarebbe panico vero se realmente afferrassi che cos'è la tua milano oggi. ma chissà, forse sono io che ne sono alieno.
    (mi cancelli il primo commento, che mi pubblica l'e-mail? deng iu)

    RispondiElimina
  2. cancellato il primo commento. però non ho capito perché mi sgridi: neanche tu scrivi più, ze bello. non so come è successo ma mi si sono un po' prosciugate le parole. allora, intanto, ripongo quello che ho già scritto, tanto tanto tempo fa. e magari, chissà, le vecchie parole stimoleranno le nuove (oggi milano è di nuovo lontana. oggi pare che resteremo qui. ma la situazione resta fluida; chissà)

    RispondiElimina
  3. già sono indietro, e un po' ansioso, così mi si ingorga la tastiera e non so dire, non so pensare. sul lavoro non posso, e la sera sono preso. ci vorrà ancora qualche giorno e poi riprenderò...

    RispondiElimina

Licence Creative Commons
Ce(tte) œuvre est mise à disposition selon les termes de la Licence Creative Commons Attribution - Pas d’Utilisation Commerciale - Pas de Modification 3.0 non transposé.