giovedì 20 gennaio 2011

Varie ed eventuali

Ok, ok, sono a Parigi. E il decoder, tanto per fare una cosa nuova, non funziona. Però ho Internet e il telefono fisso. E la tv la vedo comunque in modalità tradizionale (e poi è giusto un sottofondo, sto scrivendo, no?). Vabbè, a Milano centro stamattina c'era foschia. A Linate nebbia. A mezzogiorno. E anche all'una, se è per questo. A Parigi alle due e un quarto (e finché non è tramontato) c'era il sole. Accompagnato da un cielo blu. Il portinaio mi ha baciato e augurato buon anno. Il cortile è bello com'era. E io sono a casa.
Poi mi sento fuori posto lo stesso e stasera, riunione Comitato Acqua, non ho fatto nulla per nasconderlo, al contrario. Scendo. Da tutto, credo. Ma domani gioco al Lotto. E vinco. Così resto a Parigi. Ecchecazzo.

1 commento:

  1. Ti auguro davvero di poter restare nella nostra città d'adozione ;)

    D

    RispondiElimina

Licence Creative Commons
Ce(tte) œuvre est mise à disposition selon les termes de la Licence Creative Commons Attribution - Pas d’Utilisation Commerciale - Pas de Modification 3.0 non transposé.