martedì 8 febbraio 2011

Effetto Sarko?

mercoledì, 09 maggio 2007

Sono passate poco più di 24 ore dal mio rientro in Francia e poco più di 60 dalla consacrazione di Nicolas Sarkozy (nella foto, in una delle sue espressioni più riuscite) e Parigi mi sembra già peggiorata. Tre episodi: un poliziotto che ferma un'auto (ignoro il perché) e ne fa scendere l'autista. Il poliziotto ha un tono arrogante, al limite dell'insulto, e il conduttore è magrebino; poliziotto due alle prese con un indiano (o pakistano o cingalese) in rue du Faubourg du Temple, gli appioppa una multa (probabilmente dovuta) ma il tono è ai limiti dell'insostenibile (non dice proprio 'rientra a casa tua', ma ci va molto vicino); al semaforo scatta il verde per i pedoni, una giovane donna cinese sta per attraversare con tre bambini e un auto passa con il rosso mancando i piedi della signora per un soffio. Urliamo entrambe "ehi, ma è verde" e il conducente ci insulta. Pinocchietto dice che è un caso. Io ho davvero paura che non lo sia affatto.


Della serie: premonizioni. Oggi, a tre anni e mezzo da questo post, voi e io sappiamo che, per quanto casuali potessero essere questi episodi, la Francia e i francesi sono ulteriormente peggiorati. Sul fronte del razzismo e su diversi altri. Allora, forse, i segnali sarebbe bastato leggerli.
(P.S. l'originale stava su un blog ormai morto. Quando non ho niente di meglio da scrivere ho deciso di raccogliere qui i miei post su Parigi. Almeno se ne staranno tutti insieme ;)

Nessun commento:

Posta un commento

Licence Creative Commons
Ce(tte) œuvre est mise à disposition selon les termes de la Licence Creative Commons Attribution - Pas d’Utilisation Commerciale - Pas de Modification 3.0 non transposé.